top of page

COSE DA FARE QUANDO SI VUOLE ACQUISTARE UN RETTILE!!

Tutti siamo stati neofiti all'inizio e siamo stati a fiere di rettili o negozi specializzati come visitatori o clienti, e come spesso e ancora accade, abbiamo commesso degli errori nella gestione del nostro nuovo animale, che sia per consigli sbagliati da parte del venditore o per disinformazione nostra, o per un'acquisto fatto in modo "impulsivo"...e a rimetterci purtroppo è sempre l'animale, e perché non dirlo, anche le nostre tasche, per cercare di sistemare la sua salute o la sua stabulazione, con doppie o triple spese tra nuova stabulazione e veterinario.

Proprio per questo motivo, questo breve post, serve (o almeno speriamo) possa aiutare a cercare di evitare possibili errori...


Geco leopardino
Geco leopardino

-1) Prima di fare un acquisto impulsivo ricordiamoci sempre che si sta acquistando un ANIMALE, che andrà curato nel miglior modo possibile, quindi se non si ha il minimo tempo necessario o il budget per poterlo tenere come si deve, evitiamo di acquistarlo, perché non è un giocattolo di plastica o un peluche ma bensì un essere vivente.


-2) Una volta che avete constatato il fatto che siete in grado di poterlo gestire, cercate più informazioni possibili sull'animale che fa più al caso vostro in base alle sue esigenze, che possano essere schede di allevamento su internet o su gruppi specifici facebook, o anche su libri o pagine di ALLEVATORI, chiedendo più informazioni possibili e cercando di trovare i punti congruenti tra tutte le fonti di informazione.


-3) (Questa è forse la parte più difficile) Cercate di capire se la persona a cui ci si sta affidando per l'acquisto vi stia dando le corrette informazioni o, solo informazioni a caso per appiopparvi qualcosa, ecco perché il punto 2 viene prima di questo, così da non farsi trovare impreparati.

(N.B) Il prezzo basso per quanto riguarda gli animali e non solo, la maggior parte delle volte, equivale ad animali non tenuti nel modo corretto, quindi non proprio al top della forma (possono esserci eccezioni come sempre)


-4) Una volta scelta la specie più adatta e la persona giusta a cui rivolgersi per l'acquisto, c'è ancora un passo da fare prima di acquistare l'animale, ossia comprare il necessario per tenerlo al meglio, la sua nuova casa diciamo, quindi si dovrà acquistare IL TERRARIO, (legno, vetro rete o pvc in base alle sue esigenze), delle dimensioni giuste per dargli una vita DIGNITOSA, quindi cerchiamo, di non farci rifilare terrari di misure e materiali sbagliati , per farvi "RISPARMIARE", (così che sarete più convinti a spendere soldi da loro).

Oltre al terrario giusto sarà necessario acquistare i vari impianti luce e riscaldamento adeguati alle necessità del rettile scelto, i vari arredamenti interni (tane, ciotole substrati etc.), gli integratori necessari (calcio, calcio+d3,multivitaminico etc..) e il cibo vivo...


Terrario in legno
Terrario in legno

-5) Seguiti tutti i punti sopra indicati, si può finalmente procedere ad acquistare il nostro piccolo rettile, in base al nostro gusto estetico della colorazione o morph che più vi aggrada...l'importante è sempre acquistare ANIMALI APPARENTEMENTE PIU' SANI, quindi non animali magri o con ossa sporgenti o affossature sul corpo, animali attivi e con gli occhi belli vispi.


-6) Una volta acquistato l'animale (cercate sempre di acquistare da persone affidabili in primis come detto sopra, ma anche persone che potrete contattare anche nel post vendita per chiarimenti a dubbi o problematiche possibili), tornati a casa e preparato il terrario dove inserirlo, lasciatelo ambientare senza alimentarlo per un paio di giorni di modo da non stressarlo ulteriormente, (tra viaggio fiera e cambio habitat), e solo dopo questi giorni iniziare ad alimentarlo e cominciare tutta la sua gestione come da schede di allevamento.


-7) Ultimo passo...dopo una ventina di giorni che lo avete con voi, (tempo necessario ad ambientarsi completamente) prelevare un campione di feci, (possibilmente fresco, o al massimo conservatelo in frigo in una provetta fino all'appuntamento fissato), e portarlo dal veterinario per un esame feci, tranquilli se dovessero trovare qualche parassita (coccidi, ossiuri o flagellati etc.) è tutto normale, con lo stress del viaggio, la fiera e cambio di casa, potrebbero abbassarsi le loro difese immunitarie, e far proliferare in modo eccessivo appunto alcuni parassiti intestinali che fanno già parte della loro flora batterica.


-8) SEGUITI TUTTI I PUNTI SOPRA INDICATI, NON VI RESTA CHE GESTIRE E GODERVI IL VOSTRO RETTILE AL MEGLIO CHE SI PUO'!!!

50 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Σχόλια


bottom of page